Armonizzazione di gruppo con campane tibetane

Comunemente viene chiamato “bagno di suoni”, ma non è necessario stordirsi per allontanare i pensieri... Anzi, l'intento in questo caso è raggiungere le corde più profonde della persona con suoni delicati. Dopo una breve fase di rilassamento, ogni partecipante si farà investire dal suono, resterà in ascolto delle sensazioni che il suono porta a livello fisico, emotivo e mentale. Al termine ci sarà una condivisione libera sulle sensazioni ricevute.

All'esperienza sonora si può aggiungere l'energia dei cristalli: il campo energetico in cui la persona sarà coinvolta sarà amplificato. I partecipanti all'armonizzazione sonora, se gradiranno, potranno scegliere un cristallo che li accompagni nell'esperienza. Anche in questo caso il momento è preceduto da una fase di rilassamento e seguito da una condivisione.